Anemia e Caduta Capelli: Sintomi, Trattamento e Prevenzione

  1. Che cos’è l’anemia?
  2. Perché provoca la caduta dei capelli
  3. Come appare
  4. Come viene diagnosticata
  5. Trattamento
  6. Prevenzione
  7. Quando consultare un medico
  8. FAQ

La caduta dei capelli può essere difficile da affrontare in qualsiasi circostanza, ma è ancora più angosciante se causata da una condizione medica.

Non solo affronti lo stress di perdere i capelli, ma potresti essere influenzato da problemi di salute più urgenti che peggiorano la qualità della tua vita.

L’OMS stima che il 42% dei bambini di età inferiore ai 5 anni e il 40% delle donne in gravidanza nel mondo siano anemici.

L’anemia è una delle condizioni mediche più comuni che portano alla caduta dei capelli. Ma cosa c’è dietro?

In questo post esploreremo:

  • Che cos’è l’anemia?
  • Tipi comuni di anemia
  • Perché l’anemia provoca la caduta dei capelli?
  • Quali opzioni hai a disposizione se sei affetto da perdita di capelli correlata all’anemia?

Che cos’è l’anemia

Circa due miliardi di persone nel mondo sono affette da anemia.

I sintomi comuni includono:

  • Sensazione di debolezza, vertigini e/o stanchezza
  • Una carnagione pallida
  • Lottare per essere attivo come faresti di solito
  • Mancanza di respiro dopo uno sforzo fisico
  • Palpitazioni

Le persone affette da anemia hanno un basso numero di globuli rossi e il loro flusso sanguigno trasporta meno ossigeno di quanto il corpo richieda.

Questo può lasciare organi e tessuti senza la giusta quantità di ossigeno per rimanere in salute.

Di conseguenza, il corpo devia l’ossigeno dalle cellule non essenziali a quelle cruciali, lasciando i follicoli incapaci di produrre nuovi capelli.

la caduta dei capelli da anemia si verifica a causa della carenza di ferro

Tipi comuni di anemia

L’anemia da carenza di ferro è il tipo più comune di anemia, causata dalla mancanza di ferro nel sangue.

Il ferro è necessario per produrre l’emoglobina, la proteina dei globuli rossi che trasporta l’ossigeno.

La caduta dei capelli dovuta all’anemia da carenza di ferro è temporanea e il miglior metodo di trattamento è affrontare il problema sottostante.

Tenere sotto controllo i livelli di ferro aiuterà il ciclo di crescita a tornare alla normalità e stimolerà la produzione di nuovi capelli.

È probabile che il medico prescriva compresse di ferro e una buona quantità di ossigeno raggiungerà i follicoli quando i livelli di emoglobina si normalizzeranno.

L’anemia può anche portare a bassi livelli di vitamina B12, nota per causare:

  • Irritabilità
  • Depressione
  • Cambiamenti nel comportamento
  • Ingiallimento della pelle

Tuttavia, un basso livello di vitamina B12 può essere innescato da alcuni farmaci, dal morbo di Crohn o persino da diete vegane.

Se ritieni di poter essere affetto da qualsiasi tipo di anemia, parlane con il tuo medico il prima possibile.

Perché l’anemia provoca la caduta dei capelli

Alcuni tessuti e organi potrebbero non essere in grado di funzionare come dovrebbero senza la giusta quantità di ossigeno. E questo include i follicoli piliferi.

La crescita dei capelli avviene in cicli, con quattro fasi.

Una volta che i follicoli entrano nella fase di riposo (telogen), la loro mancanza di ossigeno li lascia senza l’energia di cui hanno bisogno per passare alla fase di crescita (anagen).

I capelli persi dal cuoio capelluto non verranno sostituiti e si verificherà la caduta dei capelli.

Gli effetti della caduta dei capelli correlata all’anemia possono assomigliare alla calvizie sia nei maschi che nelle femmine.

Il diradamento estremo o la calvizie possono essere un risultato sconvolgente dell’anemia, in particolare per uomini e donne che considerano i capelli una parte fondamentale della loro identità.

Se sei preoccupato che la salute dei tuoi capelli sia influenzata da una carenza di ferro, la cosa migliore da fare è consultare un medico professionista.

Sarà in grado di identificare una carenza di ferro osservando i livelli ematici e stabilendo una diagnosi corretta.

Come appare la caduta dei capelli dovuta all’anemia da carenza di ferro?

perdita di capelli da anemia

La caduta dei capelli dovuta all’anemia da carenza di ferro di solito assomiglia alla caduta dei capelli di tipo maschile e femminile.

Una ricerca pubblicata sul Journal of Korean Medical Science ha scoperto che l’assunzione di ferro gioca un ruolo nella salute dei follicoli piliferi.

Lo stesso studio ha anche dimostrato che non avere abbastanza ferro può causare la caduta dei capelli allo stesso modo in cui avviene con la caduta dei capelli modellata.

Se stai riscontrando una perdita di capelli da carenza di ferro, potresti notare più capelli che cadono nello scarico della doccia o rimangono nelle spazzole. In casi estremi, potresti anche notare aree calve sul cuoio capelluto.

Diagnosi di una carenza di ferro

Se ritieni che ci sia una potenziale relazione tra la caduta dei capelli e una carenza di ferro, dovresti consultare un medico per stabilire una diagnosi corretta e discutere le opzioni di trattamento.

Potresti sentirti incline all’autodiagnosi e assumere un integratore di ferro, ma possono causare alcuni effetti collaterali e il tuo tentativo di autotrattamento potrebbe ritorcersi contro.

Per scoprire se sei carente di ferro, il tuo medico molto probabilmente chiederà informazioni sulla tua storia medica e sui sintomi.

Dopo un esame fisico approfondito, il tuo medico probabilmente eseguirà un esame del sangue per verificare la quantità di ferro immagazzinata nel tuo corpo.

È probabile che il medico controlli anche i livelli di emoglobina ed ematocrito. Questi test sono considerati il ​​modo più efficiente ed economico per diagnosticare una carenza di ferro.

Se il test determina che hai poche riserve di ferro e stai riscontrando la caduta dei capelli, molto probabilmente dovrai sottoporti a ulteriori test per identificare il motivo esatto alla base della tua carenza.

Per fortuna, l’anemia da carenza di ferro è solitamente curabile.

Come tratti la carenza di ferro e la caduta dei capelli?

Il diradamento dei capelli causato dall’anemia da carenza di ferro in genere non porta a una perdita permanente dei capelli. Il modo migliore per risolvere il problema è trattare la causa alla base del problema.

Integratori di ferro

gli integratori di ferro possono curare la caduta dei capelli da anemia

Il medico potrebbe consigliarti di assumere integratori di ferro per curare la tua carenza di ferro. Potrebbe essere necessario assumere gli integratori per 3-6 mesi prima che i livelli di ferro tornino alla normalità.

Tuttavia, è importante non iniziare con tali trattamenti senza prima consultare un medico, anche se sei certo che il tuo corpo non riceve abbastanza ferro.

240 compresse vegane da 20 mg di ferro costano 15,95 € su Amazon da Gloryfeel.

Iniezioni di ferro

Se hai riserve di ferro estremamente basse, il medico può somministrare iniezioni di ferro per aumentarne i livelli più velocemente.

Ciò è particolarmente comune nel trattamento delle persone affette dal morbo di Crohn, una condizione di salute in cui il corpo non può assorbire correttamente il ferro.

Dieta ricca di ferro

Consumare più ferro può anche aiutare il tuo corpo ad assorbire la quantità necessaria. Gli alimenti ricchi di ferro includono carne rossa, pollo, pesce, legumi e verdure a foglia verde scure.

Dovresti mirare a seguire la Dose Dietetica Raccomandata (RDA) di ferro. Questa rappresenta l’assunzione giornaliera media di cui hai bisogno per soddisfare le esigenze nutrizionali del tuo corpo.

I suggerimenti per il ferro in milligrammi sono:

  • Femmine 9–13 anni: 8 mg/giorno
  • Femmine 14–18 anni: 15 mg/giorno
  • Femmine 19–50 anni: 18 mg/giorno
  • Donne di età superiore ai 51 anni: 8 mg/giorno
  • Maschi 9–13 anni: 8 mg/giorno
  • Maschi 14–18 anni: 11 mg/giorno
  • Maschi dai 19 anni in su: 8 mg/giorno

Le donne in gravidanza di qualsiasi età dovrebbero mirare ad assumere 27 mg/giorno, 10 mg/giorno per le femmine che allattano tra i 14 e i 18 anni e 9 mg/die per le donne che allattano tra i 19 e i 50 anni (NIH, n.d.).

Ricrescita

Molti prodotti in commercio affermano di far ricrescere i capelli, ma gli esperti stimano che circa il 99% di questi prodotti in realtà non faccia nulla per stimolare la crescita dei capelli. Attenersi ai trattamenti consigliati dalle cliniche mediche e dal SSN. Questi includono:

Minoxidil (Rogaine)

il minoxidil è un trattamento comune per la caduta dei capelli anemica

Il Minoxidil è un farmaco da banco disponibile in forma liquida o schiumosa. Dovresti strofinare la soluzione sul cuoio capelluto due volte al giorno per favorire la crescita dei capelli e migliorare la salute dei capelli.

I pazienti di solito vedono i risultati dopo 3 mesi di uso regolare. Tuttavia, dovresti tenere presente che il minoxidil può causare diversi potenziali effetti collaterali e i risultati del farmaco sono solo temporanei.

Gli effetti benefici del minoxidil svaniranno lentamente non appena smetterai di applicarlo quotidianamente.

Una fornitura di 3 mesi di Rogaine costa 62.52 € su Amazon.

Finasteride (Propecia)

la finasteride è un trattamento per la caduta dei capelli

Finasteride e minoxidil sono gli unici due trattamenti contro la caduta dei capelli clinicamente approvati.

Propecia è disponibile solo per gli uomini sotto forma di pillola. Può rallentare la caduta dei capelli riducendo la quantità di DHT prodotta dal tuo corpo.

La finasteride può causare gravi effetti collaterali come la disfunzione erettile e il disturbo dell’eiaculazione, tra gli altri.

Inoltre, i suoi effetti scompaiono quando smetti di prendere la pillola ogni giorno e non vi è alcuna garanzia che prevenga la futura caduta dei capelli.

La finasteride è un farmaco su prescrizione medica, 20 pillole di finasteride generica costano 25.99 € su farmaciaitalia24.

Chirurgia

Sebbene la chirurgia non favorisca alcuna nuova crescita, è un’ottima opzione per chi soffre di alopecia androgenetica o una forma di caduta permanente dei capelli.

Il trapianto di capelli funziona prelevando follicoli piliferi sani da un’area donatrice (di solito la parte posteriore o i lati della testa) e ridistribuendoli nelle aree colpite dalla calvizie.

Puoi prevenire la carenza di ferro e la caduta dei capelli?

Per ridurre la possibilità che i tuoi capelli cadano, dovresti:

Seguire una dieta sana: assicurati di includere verdure a foglia verde e proteine ​​​​magre per avere una dieta equilibrata e assicurarti di assumere abbastanza ferro nella dieta.

Aumentare l’assunzione di vitamina C: mangia più arance, fragole, meloni, broccoli o pomodori: tutti questi alimenti consentono al tuo corpo di assorbire una maggiore quantità di ferro e di funzionare in modo più efficiente.

Evitare le acconciature strette: indossare i capelli in chignon stretti o code di cavallo può causare alopecia da trazione.

Proteggere la testa: tieni la testa coperta nei giorni eccezionalmente caldi o freddi per proteggere i follicoli piliferi dagli agenti atmosferici.

Trattare i tuoi capelli con delicatezza: evita spazzole aggressive, prodotti chimici e tinture per capelli. Dovresti anche limitare l’uso di prodotti per lo styling a caldo come asciugacapelli o piastre per capelli.

Quando consultare un medico

Se ritieni di poter essere affetto da anemia e di soffrire di sintomi comuni di anemia insieme alla caduta dei capelli, consulta il tuo medico di famiglia.

Potrebbe essere in grado di prescrivere compresse di ferro e consigliarti di cambiare la tua dieta per consumare più ferro in modo naturale.

Il trattamento della causa alla base della caduta dei capelli correlata all’anemia dovrebbe aiutare a favorire una crescita sana dei capelli.

Tuttavia, in caso di caduta permanente dei capelli, i trapianti di capelli possono essere un’opzione una volta affrontata la causa principale.

I trapianti di capelli all’avanguardia possono creare risultati naturali utilizzando i capelli esistenti dal cuoio capelluto, assicurando che i capelli trapiantati si mescolino perfettamente.

Per saperne di più sulla chirurgia del trapianto di capelli per diversi tipi di caduta dei capelli, parla con un membro del nostro team di esperti oggi stesso!

FAQ

La carenza di ferro può causare la caduta dei capelli?

L’anemia da carenza di ferro si verifica quando un paziente non ha la quantità necessaria di ferro nel suo sistema o ha una condizione che impedisce al suo corpo di utilizzare correttamente il ferro. Un caso grave può portare ad affaticamento, dolori al petto, mancanza di respiro e perdita di capelli.

Come posso fermare la caduta dei capelli causata dall’anemia?

Quando correlata all’anemia, la caduta dei capelli può essere ridotta aumentando i livelli di vitamina C, poiché ciò aiuta l’assorbimento del ferro da parte del corpo. Puoi farlo mangiando più cibi ricchi di vitamina C, come peperoni e arance, o assumendo integratori di ferro nei casi più estremi. Questo può favorire la ricrescita dei capelli e ridurre il rischio di ulteriore caduta dei capelli da anemia.

Come appare la caduta dei capelli da anemia?

La caduta dei capelli correlata a una carenza di ferro può sembrare simile alla tradizionale calvizie maschile (o femminile). Si ritiene che il ferro svolga un ruolo significativo nella caduta dei capelli e possa portare i capelli a cadere in un processo simile a quello della calvizie maschile e femminile.

Cosa accadrà se l’anemia non viene curata?

Le persone affette da anemia non hanno la normale quantità di globuli rossi e questo può portare a complicazioni se non viene trattata per molto tempo. Queste includono scarsa immunità, estrema debolezza e persino insufficienza cardiaca.

Ultima revisione medica del 29 Novembre 2022