Cancro perdita capelli: Perché il cancro provoca la caduta dei capelli?

  1. Cause
  2. Chi è colpito?
  3. Gestione e 5 opzioni di trattamento
  4. Conclusione
  5. FAQ

La caduta dei capelli può essere devastante in qualsiasi fase della vita.

Ma quando si verifica mentre si riceve un trattamento per il cancro, può essere ancora peggio, stressante e debilitante.

Sebbene salvi la vita, il trattamento per il cancro ha spesso lo sfortunato effetto collaterale di far cadere i capelli.

Che si tratti di chemioterapia, terapia mirata, radioterapia o trapianto di cellule staminali (midollo osseo), questi trattamenti possono attaccare erroneamente le cellule sane di cui abbiamo bisogno per la crescita dei capelli.

I sintomi possono essere diversi per ogni paziente. Alcuni potrebbero sperimentare piccole chiazze di perdita di capelli, o i capelli diventano secchi, fragili e sottili.

Purtroppo, alcuni possono sperimentare una perdita di peli estrema o totale su cuoio capelluto, braccia, gambe, aree pubiche e peli del viso.

Perdere i capelli in qualsiasi momento può essere stressante e siamo qui per aiutarti in questo momento difficile.

In questo articolo, metteremo in evidenza come gestire gli effetti collaterali della chemioterapia.

Evidenzieremo i modi per sostenere i tuoi capelli e affrontare meglio la potenziale caduta dei capelli.

Quali sono le cause della caduta dei capelli nei malati di cancro?

La caduta dei capelli e il cancro sono spesso collegati tra loro.

Questo perché molti trattamenti contro il cancro, come la chemioterapia e la radioterapia, causano danni alle radici dei capelli, portando alla perdita prematura dei capelli o al rallentamento nella crescita dei capelli.

Anche alcuni tumori, come il linfoma di Hodgkin, possono causare il diradamento dei capelli.

Di seguito esploreremo quattro delle principali cause del perché si verifica la caduta dei capelli da cancro.

1. Chemioterapia

la caduta dei capelli da cancro può essere il risultato della chemioterapia

Il trattamento e l’esperienza di ogni paziente con la chemioterapia sono unici. Alcuni farmaci potrebbero non influire sui capelli o causare solo un leggero diradamento.

Altri, sfortunatamente, possono avere un enorme impatto sulla qualità dei capelli e portare a una caduta prematura dei capelli.

La maggior parte dei malati di cancro non perderà i capelli immediatamente una volta iniziato il trattamento; potrebbero essere necessarie alcune settimane o più cicli di trattamento prima che i capelli cadano.

I farmaci che possono causare la caduta dei capelli includono:

  • Altretamina (Hexalen)
  • Carboplatino (Paraplatin)
  • Cisplatino (Platinol)
  • Ciclofosfamide (Neosar)
  • Docetaxel (Taxotere)
  • Doxorubicina (Adriamycin, Doxil)
  • Epirubicina (Ellence)
  • Fluorouracil (5-FU)
  • Gemcitabina (Gemzar)
  • Idarubicina (Idamycin)
  • Ifosfamide (Ifex)
  • Paclitaxel (più marche)
  • Vincristina (Marqibo, Vincasar)
  • Vinorelbina (Alocrest, Navelbine)

È importante notare che questi farmaci possono influenzare i pazienti in modo diverso.

Due persone che seguono lo stesso ciclo di trattamento possono sperimentare diversi livelli di caduta dei capelli.

In che modo la chemioterapia fa cadere i capelli?

In poche parole, i farmaci chemioterapici attaccano le cellule tumorali che stanno crescendo rapidamente nel tuo corpo.

Allo stesso tempo, attaccano anche altre cellule sane nel fuoco incrociato, comprese varie parti dei capelli.

La maggior parte dei pazienti sarà in grado di far ricrescere i capelli entro uno o tre mesi dal termine del trattamento.

Ma potrebbero essere necessari fino a sei mesi per recuperare tutti i tuoi capelli.

Durante questo periodo, i capelli ricresciuti possono cambiare aspetto, consistenza e colore: questo è solo temporaneo.

2. Radioterapia

caduta dei capelli da cancro dopo il trattamento con radiazioni

Il trattamento con radiazioni utilizza radiazioni ad alta energia per uccidere le cellule tumorali nel corpo e impedire loro di dividersi ulteriormente.

Influirà solo sui capelli della zona del corpo che riceve il trattamento.

Quindi, ad esempio, se stai ricevendo una radioterapia sul bacino, potresti perdere i peli pubici dall’area.

Come con la chemioterapia, alla fine i capelli ricresceranno dopo un paio di mesi dal trattamento.

I nuovi capelli possono avere un aspetto e una consistenza diversi e inizialmente potrebbero essere più sottili.

La ricezione di dosi molto elevate di radiazioni può causare la caduta permanente dei capelli.

3. Terapia mirata

La terapia mirata è un trattamento che prende di mira le proteine ​​che controllano il modo in cui le cellule cancerose possono dividersi e diffondersi.

Non causa la caduta completa dei capelli, ma può portare a un diradamento dei capelli o a una consistenza più arricciata dei capelli.

Queste terapie includono:

  • Afatinib (Gilotrif)
  • Cetuximab (Erbitux)
  • Dabrafenib (Tafinlar)
  • Dasatinib (Sprycel)
  • Erlotinib (Tarceva)
  • Ibrutinib (Imbruvica)
  • Imatinib (Gleevec, Glivec)
  • Nilotinib (Tasigna)
  • Panitumumab (Vectibix)
  • Sonidegib (Odomzo)
  • Sorafenib (Nexavar)
  • Trametinib (Mekinist)
  • Vemurafenib (Zelboraf)
  • Vismodegib (Erivedge)

4. Terapia ormonale

caduta dei capelli dopo il trattamento del cancro

La terapia ormonale tratta i tumori che utilizzano gli ormoni per crescere ed espandersi, compresi i tumori della prostata e della mammella.

A volte può causare la caduta dei capelli da cancro e può verificarsi diversi mesi dopo il trattamento.

Detto questo, le terapie ormonali raramente portano a una caduta dei capelli di lunga durata.

Una volta interrotto il trattamento, tutti i tuoi capelli si riprenderanno gradualmente.

Le terapie ormonali che possono causare la caduta dei capelli includono:

  • Anastrozolo (Arimidex)
  • Fulvestrant (Faslodex)
  • Letrozolo (Femara)
  • Octreotide (Sandostatin)
  • Tamoxifen (Nolvadex)

Chi sperimenta la caduta dei capelli?

Le esperienze con i trattamenti contro il cancro possono variare tra i pazienti. Pertanto, non puoi dire con sicurezza se perderai o meno i capelli.

Sebbene sia più probabile che trattamenti specifici causino la caduta dei capelli rispetto ad altri, devi anche considerare il dosaggio e la frequenza con cui ricevi il trattamento per prevederne l’effetto sulla crescita dei tuoi capelli.

Alcune persone potrebbero avere i capelli sottili. Altre possono soffrire di ciuffi o completa perdita di peli su tutto il corpo.

Inoltre, il cuoio capelluto potrebbe diventare incredibilmente sensibile, pruriginoso e irritato durante il trattamento.

Nella maggior parte dei casi, recupererai i capelli al termine del trattamento. Questo può essere da tre a sei mesi.

I capelli ricresciuti possono inizialmente differire leggermente per colore e consistenza, ma presto torneranno alla normalità man mano che ti riprendi.

5 opzioni per gestire la caduta dei capelli da cancro

La caduta dei capelli causata dal cancro può essere una cosa stressante da sperimentare, ed è importante evidenziare diversi modi per gestire, affrontare e riprendersi da questo effetto collaterale sgradito prima, durante e dopo il trattamento.

Potresti affrontarla meglio condividendo i tuoi sentimenti con amici intimi, familiari o con persone anche loro sottoposte a trattamento che potrebbero comprendere le tue preoccupazioni.

Anche la consulenza professionale può essere in grado di offrire un supporto inestimabile.

Alcune persone scelgono di tagliarsi i capelli prima del trattamento per ridurre la gravità dell’improvvisa caduta e diradamento dei capelli.

Puoi anche prendere in considerazione extension dei capelli, una parrucca o un foulard per coprire i capelli durante il trattamento.

Cancer Research UK ha ottimi consigli su come permettersi una parrucca di alta qualità, incluso l’utilizzo di finanziamenti governativi e la propria assicurazione sanitaria.

Detto questo, non esiste un modo giusto o sbagliato per prepararsi: devi fare tutto il necessario per metterti a tuo agio in questo momento difficile.

affrontare la caduta dei capelli legata ai trattamenti contro il cancro

1. Terapia della cuffia di raffreddamento del cuoio capelluto

Una cuffia di raffreddamento del cuoio capelluto aiuta a raffreddare il cuoio capelluto, a restringere i vasi sanguigni e a ridurre il flusso sanguigno.

Ciò limita la quantità di farmaci chemioterapici che raggiungono i follicoli piliferi e aiuta a prevenire la caduta dei capelli.

Inoltre, i capelli più freddi diventano inattivi e quindi meno suscettibili agli effetti collaterali del trattamento.

Conosciuta anche come crioterapia del cuoio capelluto, puoi indossare una cuffia fredda prima, durante e dopo il trattamento per aiutare a sostenere e proteggere i follicoli piliferi.

Consulta il tuo team di assistenza oncologica per vedere se questa è una terapia adatta.

2. Farmaci

Alcuni farmaci per capelli possono aiutare ad alleviare i sintomi di alcuni trattamenti contro il cancro, sebbene la loro efficacia non sia stata dimostrata coerente.

Farmaci come il minoxidil possono, tuttavia, essere modi utili per aiutare a ripristinare i capelli dopo la chemioterapia o le radiazioni.

Come sempre, chiedi consiglio a un professionista sui potenziali farmaci che possono supportare i capelli prima, durante e dopo il trattamento del cancro.

3. Cura dei capelli e del cuoio capelluto

Semplici modifiche possono ridurre la gravità della caduta dei capelli rispetto alla normale routine di cura dei capelli.

Evita di usare shampoo e balsami aggressivi che possono danneggiare i capelli vulnerabili.

Lava i capelli delicatamente ed evita di applicare prodotti e dispositivi per lo styling a caldo come le piastre; questi possono causare un incredibile stress e pressione alle radici dei capelli.

Invece, dovresti usare un asciugacapelli o massaggiare i capelli. Per la manutenzione, utilizza una spazzola morbida o un pettine a denti larghi e ricordati di utilizzare solo passate delicate.

Applica la protezione solare per proteggere il cuoio capelluto dai danni del sole e dalle irritazioni quando sei all’aperto.

Puoi anche indossare un berretto morbido o una sciarpa per il massimo comfort e protezione.

Consulta sempre il tuo medico o infermiere su quali lozioni e unguenti ti si addicono.

4. Parrucche e posticci

Una parrucca o un parrucchino possono aiutarti a mantenere la tua sicurezza durante e dopo il trattamento.

Se hai i capelli lunghi, può essere utile trovare una parrucca adatta per trovare l’abbinamento perfetto prima che i tuoi capelli inizino a cadere.

Il nostro consiglio è di visitare solo i negozi che si rivolgono specialmente ai malati di cancro, poiché desideri materiale che non irriti il ​​tuo cuoio capelluto sensibile.

Inoltre, potrebbero essere in grado di tagliare e modellare la parrucca in base all’aspetto dei tuoi capelli.

Anche altre coperture per la testa come una retina per capelli o un berretto morbido possono essere indossate di notte per raccogliere i capelli caduti e aiutarti a far fronte al problema.

5. Prendersi cura dei capelli che ricrescono

Una volta terminato il trattamento, i capelli potrebbero iniziare a ricrescere, anche se lentamente.

I capelli ricresciuti possono sembrare più sottili e più fragili di prima, quindi devi proteggerli mentre si ripristinano.

Evita di lavare troppo i capelli. Una o due volte alla settimana è sufficiente. Scegli uno shampoo delicato e massaggia delicatamente il cuoio capelluto per rimuovere le squame e la pelle secca.

Ove possibile, evita asciugacapelli e piastre per capelli. Usa una semplice spazzola per modellare i tuoi capelli.

Inoltre, evita di usare sostanze chimiche aggressive o coloranti sui capelli per almeno due o tre mesi dopo il trattamento per dare al cuoio capelluto le migliori possibilità di guarigione.

Conclusione

Sottoporsi a un trattamento per il cancro è di per sé un compito impegnativo.

E alcuni trattamenti come la chemioterapia e le radiazioni hanno lo sfortunato effetto collaterale di farti perdere i capelli, aumentando i tuoi crescenti livelli di stress.

Ci sono diversi modi in cui puoi aiutare i tuoi capelli durante questo periodo, comprese semplici modifiche alla tua routine di cura dei capelli ed evitare la luce solare diretta e il calore.

Anche un berretto freddo, una parrucca e alcuni farmaci possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Ricorda che le persone reagiscono in modo diverso al trattamento del cancro.

Alcune persone potrebbero subire solo una perdita parziale o un diradamento dei capelli, altre potrebbero perdere la maggior parte o tutti i capelli.

La cosa più importante da fare è prendersi cura di sé. Consulta il tuo team di assistenza su quali opzioni sono disponibili per aiutarti a mantenere sotto controllo la tua sicurezza.

FAQ

Cosa ti fa perdere i capelli quando hai il cancro?

Un effetto collaterale della chemioterapia è la caduta dei capelli. Questo perché i farmaci chemioterapici sono potenti farmaci usati per attaccare le cellule dannose. Ma il trattamento attacca anche altre cellule del tuo corpo, comprese le cellule della radice dei capelli. Ciò può comportare la perdita di peli su cuoio capelluto, sopracciglia, ciglia, ascelle e altre parti del corpo.

Tutti quelli che hanno il cancro perdono i capelli?

Ogni paziente è unico e i trattamenti influenzano le persone in modo diverso. Una persona potrebbe perdere alcuni o tutti i capelli, mentre i capelli di un altro paziente non sono interessati.

Quanti malati di cancro perdono i capelli?

Fino al 65% dei pazienti sottoposti a trattamento chemioterapico sperimenterà la caduta dei capelli. Detto questo, questa caduta dei capelli è spesso temporanea e il diradamento dei capelli inizierà a riprendersi una volta interrotto il trattamento.

Il cancro cambia i capelli?

Sia il cancro che i farmaci usati per curarlo possono cambiare i capelli e la pelle, incluso il colore naturale, la consistenza e la crescita dei capelli. Il cuoio capelluto può avvertire prurito e sensibilità quando i capelli cadono.

Ultima revisione medica del 22 Novembre 2022