dht Come provoca la caduta dei capelli e come fermarla
  1. Cos’è il DHT?
  2. DHT e perdita di capelli
  3. Testosterone contro DHT
  4. Opzioni di trattamento per ridurre i livelli di DHT
  5. Effetti collaterali dei bloccanti DHT
  6. Altre cause di caduta dei capelli
  7. Trattamento ideale

L’alopecia androgenetica, altrimenti nota come calvizie maschile o femminile, è il tipo più comune di perdita di capelli. Sono colpiti circa la metà degli uomini sopra i 50 anni e delle donne sopra i 65 anni.

Gli ormoni sessuali svolgono un ruolo significativo in questa condizione, in particolare un androgeno noto come diidrotestosterone (DHT). Ma in che modo il DHT innesca la caduta dei capelli e quali trattamenti possono rallentare (o arrestare) i suoi effetti?

Risponderemo a queste e a molte altre importanti domande di seguito.

Definizione di DHT                                   

Il DHT inizia come testosterone, un ormone che si trova nei corpi maschili e femminili. Circa il 10% del testosterone di un adulto viene convertito in DHT, a causa dell’enzima 5-alfa reduttasi (5-AR).

Sia il DHT che il testosterone sono androgeni: ormoni sessuali responsabili dello sviluppo di tratti specifici tradizionalmente considerati maschili. Questi includono:

  • Peli extra del corpo
  • Aumento della massa muscolare
  • Crescita dei genitali (in coincidenza con la produzione di spermatozoi)
  • Voce profonda
  • Cambiamenti nella distribuzione del grasso

DHT e testosterone svolgono varie altre funzioni con l’invecchiamento del corpo, come la gestione della fertilità e della massa muscolare.

Tuttavia, il DHT può anche legarsi ai recettori del follicolo pilifero nel cuoio capelluto mentre scorre nel sangue. E, nel tempo, quei follicoli si ridurranno e non saranno in grado di seguire il normale ciclo di crescita dei capelli. Ciò può portare alla caduta dei capelli e alla calvizie.

Ma si ritiene che livelli eccessivi di DHT causino anche altri problemi, come l’ingrossamento della prostata. Cercare un trattamento può offrire maggiori benefici oltre a una sana crescita dei capelli.

Può un DHT basso portare a dei problemi?

Mentre alti livelli di DHT possono aumentare il rischio di un ingrossamento della prostata, anche avere troppo poco DHT nel sangue può causare problemi.

Ad esempio, potrebbe ritardare l’inizio della pubertà nei maschi e nelle femmine, mentre i primi possono sperimentare una gamma più ampia di problemi con lo sviluppo sessuale.

Questi includono cambiamenti insoliti nel modo in cui il grasso è distribuito in tutto il corpo, il potenziale sviluppo di ginecomastia (seno maschile più grande) e la crescita ritardata del pene o dei testicoli.

Definizione di DHT

Perché le persone reagiscono in modo diverso al DHT?

Potrebbe avere maggiori probabilità di sperimentare la caduta dei capelli se altri membri della Sua famiglia hanno questo problema, poiché è una condizione genetica.

La capacità del DHT di ridurre i follicoli tende ad essere più forte nelle persone con una storia familiare di calvizie. Se Sua madre o Suo padre sono stati colpiti da calvizie maschile, potrebbe perdere i capelli in modo simile quando invecchia.

Ma anche la forma e le dimensioni della Sua testa potrebbero influenzare la velocità con cui il DHT cambia i Suoi follicoli.

La connessione tra DHT e caduta dei capelli

I follicoli sul cuoio capelluto e in altre aree del corpo producono i capelli secondo un ciclo di crescita in quattro fasi. Dura in media dai 2 ai 6 anni.

I capelli continuano a crescere dalle radici all’interno dei follicoli ancora e ancora, non importa quanto corti li taglia. I capelli entrano nella fase di riposo (telogen) quando il ciclo di crescita raggiunge la fine, ma cadono dopo pochi mesi. Il ciclo ricomincia quando il follicolo forma una nuova ciocca.

Poiché livelli eccessivi di DHT riducono i follicoli piliferi, il ciclo si accorcia. Le nuove ciocche diventano costantemente più sottili, più deboli e hanno maggiori probabilità di cadere più velocemente di prima. Noterà anche che il cuoio capelluto impiega più tempo a produrre nuovi capelli.

Alcune persone hanno maggiori probabilità di sperimentare la caduta dei capelli a causa di alti livelli di DHT per via delle differenze nel gene del recettore degli androgeni (AR). Questi recettori consentono al testosterone e al DHT di legarsi ad essi, il che di solito porta a processi ormonali naturali (come la crescita dei peli del corpo).

Tuttavia, le variazioni del gene AR possono anche rafforzare la ricettività degli androgeni nei follicoli del cuoio capelluto. E questo aumenta la probabilità di sviluppare la calvizie maschile.

La connessione tra DHT e caduta dei capelli

Quali sono le differenze tra testosterone e DHT?

Nel corpo di un uomo, il testosterone è l’androgeno prominente. Facilita una serie di sviluppi naturali, come:

  • Gestire la produzione di sperma
  • Garantire una distribuzione equilibrata del grasso
  • Gestire i livelli di ormoni androgeni
  • Bilanciare le emozioni e l’umore
  • Mantenere la massa muscolare e la forza ossea

Poiché il DHT deriva dal testosterone, è fondamentale per alcuni degli stessi processi, ma è molto più potente. Ecco perché il DHT è in grado di legarsi più a lungo ai recettori degli androgeni, migliorando l’effetto della produzione di testosterone del corpo.

Opzioni di trattamento per ridurre i livelli di DHT per rallentare (o arrestare) la caduta dei capelli?

Vari farmaci trattano la caduta dei capelli correlata al DHT prendendo di mira sia la produzione di DHT che il suo legame con i recettori degli androgeni.

I farmaci si presentano in due forme:

Bloccanti DHT

Questi sono progettati per impedire al DHT di aderire ai recettori e prevenire il restringimento dei follicoli.

Inibitori del DHT

Questo tipo incoraggia ilSuo corpo a produrre meno DHT.

Ecco alcuni dei trattamenti più comuni per la caduta dei capelli correlata al DHT:

Minoxidil

Questo è un vasodilatatore periferico: favorisce una migliore circolazione aumentando la larghezza dei vasi sanguigni, facilitando un flusso più chiaro in tutto il corpo.

Mentre il Minoxidil viene solitamente prescritto come farmaco per la pressione sanguigna, può aiutare la crescita dei capelli se applicato sul cuoio capelluto. Ma i risultati svaniranno se smette di applicare il Minoxidil, quindi è un impegno a lungo termine.

Finasteride

Come trattamento orale disponibile solo su prescrizione medica, la finasteride impedisce al DHT di legarsi ai recettori degli androgeni essenzialmente proteggendoli. Di conseguenza, i follicoli piliferi potrebbero avere meno probabilità di ridursi e il ciclo di crescita dei capelli dovrebbe rimanere normale.

La ricerca ha scoperto che la finasteride ha raggiunto un tasso di successo superiore all’80%. Tuttavia, come con il minoxidil, dovrebbe continuare ad assumere il farmaco per mantenere la crescita dei capelli.

Biotina

Questa vitamina B naturale converte una parte del cibo e delle bevande che consuma in energia per alimentare il Suo corpo. Aumenta anche i livelli di cheratina (una proteina essenziale nei capelli e nella pelle) e li mantiene stabili.

Sebbene non sia confermato esattamente ciò che rende la biotina così importante per i livelli di cheratina, uno studio ha dimostrato che può favorire la crescita dei capelli e ridurre i tassi di caduta. Può ottenere biotina da vari alimenti (ad esempio noci) o come integratore orale.

Ancora una volta, però, dovrebbe mantenere al top la tua assunzione di biotina per ridurre il rischio di caduta dei capelli.

vitamina B dht

Olio di semi di zucca

La ricerca ha anche dimostrato che l’olio di semi di zucca può essere un efficace bloccante del DHT, determinando una crescita del 40% del numero di capelli sulla testa dei soggetti del test durante lo studio di due mesi.

Corteccia di Pygeum

Può assumere la corteccia di Pygeum come integratore orale.

Questa erba, derivata da un ciliegio originario dell’Africa, può bloccare il DHT. Al momento, tuttavia, ci sono poche ricerche che confermano che la corteccia di Pygeum potrebbe favorire la crescita dei capelli e ridurne la caduta da sola.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per la produzione di globuli rossi, che trasportano l’ossigeno al cuoio capelluto e stimolano la crescita dei capelli. Ecco perché le persone con una carenza di vitamina B possono sperimentare la caduta dei capelli.

L’assunzione di vitamine B-12 e B-6 può aiutare a migliorare la circolazione e può portare i capelli a diventare più spessi nel tempo (anche se potrebbe non consentire ai capelli di ricrescere dopo la caduta).

Caffeina

Si ritiene che la caffeina aiuti la crescita dei capelli, anche se è ancora difficile trovare una ricerca credibile.

Tuttavia, uno studio ha rivelato che la shampoo alla caffeina può aiutare a combattere la caduta dei capelli aumentando la lunghezza delle ciocche, stimolando la produzione di cheratina e aumentando la durata della fase di crescita nel ciclo di crescita dei capelli.

Caffeina

I bloccanti DHT possono causare effetti collaterali?

Potrebbe riscontrare alcuni dei seguenti effetti collaterali se prova i bloccanti DHT:

  • Sviluppo di grasso toracico/seno extra
  • Disfunzione erettile (DE)
  • Eiaculazione precoce o ritardata
  • I peli del viso e della parte superiore del corpo possono diventare più scuri e più densi
  • Formazione di eruzioni cutanee
  • Possibili problemi cardiaci dovuti alla ritenzione di acqua o sale (una possibilità con minoxidil)
  • Nausea e vomito

Con questi possibili effetti in mente, pensi attentamente e consulti un medico prima di provare i bloccanti DHT.

Cos’altro può innescare la caduta dei capelli?

Potrebbe iniziare a perdere i capelli per altri motivi oltre al DHT. I trigger comuni includono:

Problemi alla tiroide

Un certo numero di condizioni della ghiandola tiroidea può contribuire al diradamento. Le ghiandole possono produrre troppo o troppo poco di specifici ormoni tiroidei coinvolti nella regolazione del metabolismo. E questo può contribuire alla caduta dei capelli.

Alopecia areata

Questa condizione autoimmune induce il corpo ad attaccare i follicoli piliferi sul cuoio capelluto e in altre aree. Inizialmente si manifesta come perdita di capelli in chiazze isolate, prima di progredire fino alla completa calvizie (possibilmente su tutto il corpo).

Celiachia

Un’altra condizione autoimmune, la celiachia, scatena problemi digestivi legati al glutine (una proteina comune nel pane e nei cereali). La caduta dei capelli è solo un possibile sintomo.

Capelli di bambù

Questa malattia genetica dal nome strano fa sì che i singoli capelli appaiano segmentati e più sottili del solito, invece che lisci e sani. La crescita dei capelli può diventare irregolare e le persone colpite in genere perdono molta più pelle di altre.

Lichen planus

Questa condizione autoimmune fa sì che il corpo colpisca le cellule della pelle in tutto il corpo, compreso il cuoio capelluto, che può innescare danni ai follicoli e perdita di capelli.

Infezioni del cuoio capelluto

Le infezioni fungine, come la tineacapitis, possono irritare e desquamare il cuoio capelluto. I follicoli infetti non saranno in grado di produrre i capelli come dovrebbero e potrebbero verificarsi diradamento o calvizie.

Come trovare il trattamento ideale

Il DHT è una causa comune di perdita di capelli, in particolare la calvizie maschile, sebbene siano disponibili trattamenti.

Un trapianto di capelli può essere in grado di ripristinare i capelli con risultati naturali e duraturi. Uno specialista del restauro dei capelli discuterà la Sua perdita di capelli, esaminerà il cuoio capelluto e La aiuterà a trovare il trattamento ideale.

Potrebbe venir Le consigliato di assumere farmaci per regolare la produzione di DHT e ridurre il rischio di un’ulteriore perdita di capelli dopo una procedura. Ma parli sempre con il Suo medico prima di provare qualsiasi nuova forma di trattamento.