Tipi di Capelli: Come Identificare, Mantenere e Modellare il Tuo

  1. Quali sono i tipi di capello?
  2. Come identificare il tuo
  3. Tipo 1
  4. Tipo 2
  5. Tipo 3
  6. Tipo 4
  7. Consigli per la cura dei capelli
  8. Porosità e densità del capello
  9. Come ripristinare la crescita

Conosci il tuo tipo di capello?

E importa davvero se non lo fai?

Comprendere il proprio tipo di capello è fondamentale per mantenere una buona salute dei capelli, così come conoscere il proprio tipo di pelle aiuta a scegliere i migliori cosmetici e creme idratanti.

Se non sai cosa fare e cosa non fare con i tuoi capelli, potresti danneggiarli gravemente nel tempo.

Ma non preoccuparti: questa guida semplice e veloce ti aiuterà a identificare il tuo tipo di capello e a prendertene cura meglio.

Quali sono i tipi di capello?

Il tuo tipo di capello si basa sul modello di arricciatura naturale dei tuoi capelli.

La quantità di arricciatura dei capelli è in gran parte influenzata dai follicoli piliferi, nonché dal fatto che tu abbia i capelli spessi o fini.

Potresti avere:

  • capelli lisci
  • capelli mossi
  • capelli ricci
  • capelli crespi

Le persone con i capelli più ricci di solito hanno follicoli piliferi più ovali o asimmetrici.

forma dei capelli

Il tipo di capello di tutti è determinato dalla genetica. In particolare, i capelli africani tendono ad essere più crespi e secchi, mentre i capelli asiatici sono in genere più lisci e più spessi, con i capelli caucasici che si trovano da qualche parte nel mezzo con il 45% di capelli lisci, il 40% di capelli mossi e il 15% di capelli ricci secondo i dati fornito da GB HealthWatch.

Puoi alterare i tuoi modelli di arricciatura con alcuni prodotti per la cura dei capelli che utilizzano calore o sostanze chimiche e il tuo modello di arricciatura potrebbe cambiare a causa di squilibri ormonali o come effetto collaterale di alcuni farmaci.

Tuttavia, il modello di arricciatura di base è radicato nel tuo DNA.

Ogni volta che i tuoi capelli attraversano il loro ciclo di crescita, quelle caratteristiche genetiche vengono riaffermate.

Tabella del tipo di capello

Il tuo tipo di capello può essere classificato in diversi modi, ma il sistema Andre Walker è il più popolare.

Il signor Walker è un parrucchiere pluripremiato noto per aver lavorato all’Oprah Winfrey Show e per aver acconciato i capelli di molte celebrità (tra cui Oprah, Michelle Obama e Halle Berry).

Ha sviluppato il sistema di tipizzazione dei capelli Andre Walker per aiutare a commercializzare i propri prodotti per la cura dei capelli.

La tabella dei tipi di capelli include quattro tipi principali di capelli, con sottocategorie in ciascuno.

diversi tipi di capelli

Tipo 1: Capelli lisci

I capelli di tipo 1 sono completamente lisci; non ha motivo ondulato o arricciato.

Le ciocche di capelli possono essere sottili o grosse e i capelli possono essere sottili o grossi.

I capelli lisci sono i più forti, questo significa che resistono bene ai danni ma possono essere difficili da arricciare o aggiungere onde.

Tuttavia, è anche il tipo più oleoso. Il sebo può passare facilmente dal cuoio capelluto alle punte dei capelli quando non ci sono attorcigliamenti o ricci, risultando spesso in capelli grassi.

capelli lisci

Tipo 1A

Il tipo 1A è lisci più che mai. I capelli rimangono piatti sul cuoio capelluto con questa struttura capillare e non ci sono onde naturali o motivo arricciato.

Non c’è tanto volume e potresti trovare difficile modellare questi capelli in acconciature ricce. I capelli hanno spesso una lucentezza poiché questo tipo di capelli può essere grasso.

Tipo 1B

Il tipo 1B è uno dei tipi di capello più comuni. Questa sottocategoria è definita da capelli di medio spessore, che hanno più volume del tipo 1A. Può contenere un riccio e non è piatto o difficile da modellare come il tipo 1A.

Tipo 1C

Il tipo 1C è caratterizzato da capelli spessi che hanno un leggero motivo a onde. È ancora piatto sulla testa, ma ha una presa extra che consente di creare più facilmente onde e ricci.

Lo svantaggio principale di questo tipo di capelli è che è molto più incline al crespo.

Tipo 2: Capelli mossi

Capelli mossi

I capelli mossi hanno una distinta forma a S. Questa è una delle strutture di capelli più ambite perché crea un aspetto bello e arruffato ed è estremamente facile da modellare.

Questo tipo di capello cade tra liscio e riccio, anche se può assumere un aspetto crespo.

Tipo 2A

Il tipo 2A appare più liscio di 2B o 2C e ha solo un modello d’onda lieve. Il follicolo pilifero sembra liscio alle radici ma sviluppa un’onda verso le punte.

Questo tipo di capelli appare anche più sottile e più fine rispetto ad altre sottocategorie. È essenziale trovare i giusti prodotti per la cura dei capelli per mantenere il volume ed evidenziare la leggera onda.

Questo tipo di capelli funziona bene con acconciature sia lisce che ricce.

Tipo 2B

Il tipo 2B è la seconda sottocategoria, che si distingue per un modello d’onda naturale più definito. La parte superiore dei capelli appare liscia, con l’onda che diventa più pronunciata dal punto medio.

Anche questa struttura di capello è soggetta al crespo. Questa è la migliore consistenza dei capelli per onde da spiaggia e acconciature più morbide.

Tipo 2C

Il tipo 2C è caratterizzato da capelli folti e lussureggianti. Oltre allo spessore dei capelli, questo tipo può essere facilmente identificato anche dalle forti onde che partono direttamente dalle radici.

I capelli sono costituiti da forme a S distinte e possono essere inclini all’effetto crespo nei climi più umidi. Questa consistenza dei capelli ha un aspetto migliore quando le onde sono ben definite.

Tipo 3: Capelli ricci

capelli ricci

Il tipo di capello riccio ha una forma a S o Z visibile con molto volume. Il fascino dei capelli ricci è la facilità di styling. I capelli fluttuano intorno alla testa, che dona a tutte le forme del viso e fornisce un aspetto giovanile.

Tipo 3A

Il tipo 3A ha ricci che sembrano meno spessi rispetto ad altri tipi di capelli ricci. I capelli possono essere più piatti sul cuoio capelluto e sono anche meno inclini all’effetto crespo. I ricci possono apparire abboccolati, con una forma a S definita.

È importante fare attenzione quando si acconciano i capelli per evitare danni al fusto del capello. Dovresti anche evitare acconciature che tirano il cuoio capelluto o l’attaccatura dei capelli, come chignon o code di cavallo.

Tipo 3B

Il tipo 3B è caratterizzato da boccoli elastici e ha un aspetto più spesso del 3A, con i ricci più larghi e più stretti. Questo tipo di capelli è anche incline al crespo e potresti trovarlo un po’ più difficile da acconciare.

Questa struttura dei capelli non è piatta sul cuoio capelluto ed è meno probabile che diventi grassa. Una corretta idratazione è essenziale per questo tipo di capelli, poiché tende a essere incline alla secchezza. Dovresti usare uno shampoo delicato che fornisca idratazione extra.

Inoltre, le persone con questo tipo di capelli dovrebbero evitare lo styling a caldo, così come tutti i prodotti per la cura dei capelli che contengono silicone o solfati.

Tipo 3C

I ricci spessi e stretti spuntano dalle radici con il tipo 3C. Ha una consistenza straordinaria, con i capelli che appaiono voluminosi e flessibili. Tuttavia, il tipo 3c può essere soggetto a crespo e secchezza e richiede molte cure.

Dovresti assicurarti di mantenere intatta l’idratazione naturale dei capelli, con l’aiuto di shampoo o oli essenziali. Proprio come con il tipo 3B, evita solfati e siliconi, così come lo styling a caldo per mantenere i capelli sani.

Tipo 4: Capelli crespi

capelli crespi

I capelli crespi sono generalmente spessi ma soggetti a danni.

Questo perché i capelli crespi spesso si restringono quando sono bagnati, poiché hanno meno strati di cuticole rispetto agli altri tipi di capello trattati sopra.

La struttura del capello appare folta e piena, ma deve essere acconciata con grande cura. Questo tipo di capelli richiede molta umidità ed è molto suscettibile ai danni esterni, specialmente quando le fibre capillari sono secche.

La consistenza dei ricci può variare sul cuoio capelluto. Potrebbe sembrare grosso ma in realtà è composto da molte ciocche sottili legate strettamente insieme.

Tipo 4A

Il tipo 4a si distingue per i ricci stretti che appaiono elastici e pieni di movimento. Questo tipo di capello di solito mantiene i suoi ricci sia bagnato che asciutto. Devi prenderti cura di questo tipo di capelli con trattamenti nutrienti per assicurarti che siano sempre ben idratati. Infine, è importante evitare lo styling a caldo e le acconciature strette.

Tipo 4B

Il tipo 4B ha un modello Z distinto, che è meno definito rispetto ai modelli di arricciatura dei capelli 4A. I ricci sono crespi, con le ciocche di spessore variabile da grosse a fini.

Puoi provare a usare una crema arricciacapelli per ottenere un modello più definito. Proprio come con il tipo 4A, devi assicurarti che i tuoi capelli rimangano umidi per mantenere una chioma sana.

Inoltre, dovresti anche evitare lo styling a caldo, poiché potrebbe danneggiare le ciocche e ostacolare la crescita dei capelli.

Tipo 4C

L’ultimo tipo di capelli ricci è il tipo 4C, che ha i ricci più crespi. I capelli sono grossi e solitamente soggetti a restringimento. Le persone con questo tipo di capelli devono essere molto selettive quando si tratta di prodotti per capelli, poiché una cura impropria dei capelli può facilmente provocare la rottura dei capelli.

Questa struttura dei capelli è anche vulnerabile alla secchezza e ai danni, quindi dovresti assicurarti che i tuoi capelli siano sempre ben idratati. Questo può essere ottenuto con balsami senza risciacquo, maschere per capelli o olio di cocco.

Consigli per la cura dei capelli per tipo

Capelli lisci

  • Rimuovere i nodi dai capelli lisci bagnati con un pettine a denti larghi o con le dita, poiché una spazzola può provocarne la rottura
  • Evitare di usare troppo prodotto, che può appesantire i capelli lisci
  • I capelli lisci tendono a formare le doppie punte, quindi tagliarli regolarmente (almeno ogni sei settimane)
  • Usare solo shampoo delicati
  • Asciugare i capelli con un asciugamano invece di un asciugacapelli

Evitare di utilizzare i seguenti prodotti per capelli:

  • Prodotti per capelli secchi
  • Oli naturali come l’olio di oliva o di jojoba
  • Prodotti senza risciacquo
  • Prodotti per lo styling a base di olio

Capelli mossi

  • Tenere gli strumenti per lo styling a calore basso per tirare fuori il meglio dalle tue onde
  • Scegliere shampoo e balsami che idratano i capelli per massimizzare le onde
  • Definire le tue onde con le dita, anziché con una spazzola o un pettine (che possono deformare le onde)

Capelli ricci

  • Evitare di lavarli ogni giorno: i capelli ricci dovrebbero essere nutriti più regolarmente di quanto non siano stati lavati
  • Lavare i capelli con acqua fredda per ridurre il rischio di effetto crespo e per aggiungere lucentezza ai ricci spessi
  • Districare accuratamente i capelli con un pettine a denti larghi, una ciocca alla volta, per evitare di sforzare troppo i ricci stretti

Capelli crespi

  • Usare balsami, oli, shampoo per la caduta dei capelli ricchi di idratazione — questa consistenza dei capelli è il tipo più fragile
  • Evitare i prodotti contenenti siliconi, in quanto possono essere particolarmente dannosi
  • Non esagerare con gli stili protettivi: fare delle pause e lasciare i capelli liberi di tanto in tanto
  • Non lavare i capelli più di una volta alla settimana
  • Usare un balsamo ad ogni lavaggio
  • Evitare trecce, treccine o onde così come altre acconciature strette.

Come la porosità e la densità influiscono sui tuoi capelli

Porosità dei capelli

Quando i parrucchieri parlano della porosità dei tuoi capelli, intendono la capacità dei tuoi capelli di assorbire l’acqua. Se i tuoi capelli hanno un’elevata porosità, significa che hanno molti fori nel loro strato superficiale, chiamati cuticole.

Potresti avere un’elevata porosità dei capelli per impostazione predefinita, oppure i tuoi capelli potrebbero essere diventati più porosi a causa dell’elaborazione chimica e del calore di quanto sarebbero normalmente.

I fori nella cuticola consentono ai tuoi capelli di assorbire l’umidità extra che può causare capelli crespi, specialmente nei climi più umidi. Questo perché la cuticola assorbe l’umidità dall’aria.

Il lato benefico di questo è che l’elevata porosità dei capelli consente anche di assorbire meglio i prodotti idratanti. Creme ricche, burri e balsami senza risciacquo possono aiutare a rendere i capelli più gestibili, poiché questi prodotti sigillano la cuticola.

I capelli con bassa porosità sono saldamente bloccati e resistono meglio all’umidità, sia che provenga dall’umidità ambientale o dal trattamento chimico.

Per evitare l’accumulo di prodotto che può appesantire e opacizzare i capelli, valuta la possibilità di lavare con uno shampoo su base settimanale e opta per prodotti per la cura dei capelli più leggeri per creare volume.

Lo styling a caldo dei capelli potrebbe essere utile se hai una bassa porosità, poiché il calore può aprire la cuticola stretta e consentire ai capelli di assorbire l’umidità.

Densità dei capelli

La densità dei capelli dipende da quanti capelli hai in testa. In media abbiamo 100.000 capelli sul nostro cuoio capelluto, ma varia da persona a persona.

In generale, se il cuoio capelluto non si vede, hai un’elevata densità di capelli. Tuttavia, se il cuoio capelluto si mostra senza dividere i capelli, è probabile che tu abbia i capelli sottili.

La densità dei tuoi capelli può essere influenzata da una serie di fattori, come gli ormoni, lo stress, la menopausa, l’alimentazione o anche i prodotti che applichi regolarmente.

I capelli sottili e a bassa densità possono essere facilmente appesantiti dai prodotti, quindi una mousse leggera o uno spray texturizzante sono opzioni migliori per aggiungere più volume ai tuoi capelli.

Se hai capelli folti e ad alta densità, potresti aver bisogno di creme ricche per maggiore lucentezza e controllo.

Rigenerare la crescita per tutti i tipi di capelli

Comprendere i tipi di capelli e seguire i nostri suggerimenti può aiutarti a prenderti cura delle tue ciocche.

Ma indipendentemente dal tuo tipo di capelli, potresti subire la caduta dei capelli a causa di fattori genetici, cambiamenti ormonali, stress, e vari altri fattori.

E ci sono più trattamenti disponibili:

Se vuoi ripristinare il diradamento dei capelli in modo permanente, con una crescita naturale e più folta, la chirurgia del trapianto di capelli può aiutare.

Parla con un membro del nostro team per saperne di più su come risparmiare fino al 70% sul costo del trapianto di capelli.

FAQ

Quali sono i 4 tipi di capelli?

Esistono quattro tipi di capelli: lisci, mossi, ricci, crespi. Ognuno ha una struttura dei capelli unica. Una serie di fattori (principalmente genetici) determinano il tipo e la consistenza dei tuoi capelli, e i capelli lisci sono uno dei tipi più comuni.

Come posso identificare il mio tipo di capello?

Per identificare il tuo tipo di capello, tieni uno dei tuoi capelli ed esaminalo attentamente.
Sottile: se riesci a malapena a sentire i capelli nella tua mano, i tuoi capelli sono sottili.
Medio: se riesci a sentire leggermente i capelli tra le dita, significa che i tuoi capelli sono di spessore medio.
Grosso: se riesci a sentire chiaramente i capelli, significa che i tuoi capelli sono spessi.

I bianchi possono avere i capelli di tipo 4?

Sì, i bianchi possono avere i capelli di tipo 4. Sebbene i capelli di tipo 4 si vedano principalmente nelle donne e negli uomini afroamericani, questo modello di arricciatura non è specifico della razza. Persone di tutte le etnie, compresi i caucasici, possono avere i capelli di tipo 4, anche se è molto raro.

Ognuno dei 12 tipi di capelli sopra elencati non è limitato a una razza o etnia specifica e può essere trovato in chiunque. Nonostante sia certamente raro vedere una persona bianca con ricci di tipo 4 a spirale o crespi, è tutt’altro che impossibile.

Esiste un capello di tipo 5?

I capelli di tipo 5 sono solitamente usati in riferimento a capelli composti da strutture ricce e crespe con fusti sottili. I capelli di tipo 5 possono variare da arrotolati strettamente o sciolti e i suoi ricci assumono una forma a S o Z che potrebbe essere classificata come capello di tipo da 3A a 4C.

Ultima revisione medica del 10 Novembre 2022

HairPalace si basa su fonti accademiche, compresi gli articoli peer-reviewed, nonché sulle pubblicazioni di associazioni mediche e di istituzioni accademiche e di ricerca. Seguiamo rigide linee guida per la raccolta delle informazioni ed evitiamo riferimenti terziari. Per avere ulteriori informazioni su come manteniamo i nostri contenuti aggiornati e precisi, leggi la nostra politica editoriale.