I 10 Migliori Oli Essenziali per Capelli

  1. I migliori oli essenziali
  2. Oli vettore
  3. Come usare
  4. Effetti collaterali
  5. Alternative

Gli oli essenziali per capelli possono essere un’ottima aggiunta alla tua routine di cura dei capelli.

Non solo hanno un ottimo odore come la pianta, ma hanno anche ereditato le loro proprietà benefiche. E molti sono usati per favorire la crescita dei capelli e proteggere i follicoli piliferi vulnerabili.

Lo fanno in vari modi, incluso il miglioramento della circolazione sanguigna nel cuoio capelluto, la pulizia dei capelli dalla forfora e il mantenimento dei capelli idratati.

La ricerca suggerisce che, se inalati, gli oli essenziali possono anche ridurre l’ansia, migliorare il sonno e avere una miriade di altri benefici.

Ma con così tanti oli essenziali sul mercato, trovare quello migliore per la caduta dei capelli può essere difficile. Siamo qui per aiutare.

Oggi evidenzieremo dieci dei migliori oli essenziali che puoi usare per combattere i tuoi problemi di capelli.

Evidenzieremo i loro vantaggi esclusivi, inclusi i nostri migliori consigli su come utilizzarli nella tua routine settimanale di cura dei capelli.

Qual è il miglior olio per capelli?

Gli oli essenziali sono composti da estratti vegetali pressati e sono altamente concentrati. Per produrre una piccola quantità di olio è necessaria una notevole quantità di pianta.

Ad esempio, oltre 220 libbre di fiori di lavanda vengono utilizzate per produrre un solo chilo di olio di lavanda.

Ci sono molti oli essenziali sul mercato, ognuno con le proprie proprietà uniche e benefici per la salute. Di seguito sono riportati 10 dei migliori che puoi utilizzare per favorire la crescita dei capelli:

1. Rosmarino

L’olio di rosmarino può essere un olio efficace da considerare se soffri di caduta e diradamento dei capelli.

Stimola lo sviluppo cellulare quando applicato, con conseguente aumento della densità dei capelli e miglioramento della consistenza e dell’aspetto.

Numerosi studi hanno tentato di definire l’efficacia del rosmarino.

Uno di questi studi afferma che puoi ottenere risultati simili al farmaco minoxidil (Rogaine), un agente topico noto per aumentare il flusso sanguigno intorno al cuoio capelluto.

Il vantaggio aggiuntivo del rosmarino è che non provoca spiacevoli effetti collaterali al corpo come fa il minoxidil, tra cui prurito al cuoio capelluto e crescita indesiderata di peli sul viso.

Anche l’applicazione dell’olio di rosmarino è relativamente facile ed è adatto a tutti i tipi di capelli. Basta aggiungere alcune gocce di cocco o olio di jojoba due volte a settimana sul cuoio capelluto.

Lasciare agire per 10 minuti, quindi fare lo shampoo e lavare i capelli come al solito.

2. Lavanda

Un altro olio essenziale che può favorire la crescita dei capelli è l’olio di lavanda. Ha proprietà antibatteriche e antimicrobiche, assicurando che i capelli diventino più puliti, più freschi e privi di tossine.

Questo può aiutare a stimolare i follicoli piliferi a raggiungere il loro pieno potenziale di crescita.

Inoltre, molte persone scelgono la lavanda perché può avvantaggiare molte altre parti della tua vita, incluso migliorare l’umore, ridurre l’ansia e i sintomi della depressione, oltre a migliorare l’igiene del sonno.

Incorporare la lavanda nella tua routine di capelli è facile. Basta mescolare diverse gocce con olio d’oliva o olio vettore e applicarle sul cuoio capelluto.

Lasciare agire per 10 minuti prima di risciacquare con lo shampoo. Puoi ripetere queste applicazioni numerose volte durante la settimana.

olio di lavanda per la crescita dei capelli

3. Olio di cedro

Molti credono che l’olio di cedro favorisca la crescita di nuovi capelli aiutando le ghiandole dei follicoli piliferi a produrre olio, lubrificando le ciocche e prevenendo la disidratazione.

Come la lavanda, ha anche proprietà antibatteriche e antimicotiche, riducendo drasticamente la forfora e i detriti nocivi sul cuoio capelluto.

Il legno di cedro può essere particolarmente interessante per le persone che soffrono di alopecia areata, poiché diversi studi hanno scoperto che può aiutare a trattenere i capelli più a lungo e migliorare l’aspetto delle chiazze diradate dei capelli.

Aggiungere alcune gocce agli oli vettore desiderati (ad es. olio di cocco o di mandorla) e applicare direttamente sul cuoio capelluto.

Dopo una decina di minuti, risciacquare con lo shampoo. Puoi usare il legno di cedro da 3 a 4 volte a settimana.

4. Olio di menta piperita

L’olio essenziale di menta piperita offre sicuramente molto, poiché produce una forte sensazione fisica sul cuoio capelluto.

Si pensa che questa “sensazione di formicolio” sia l’olio che aiuta le ghiandole della pelle a produrre più olio e migliorare la circolazione sanguigna direttamente ai follicoli piliferi.

La menta piperita è particolarmente efficace nel prolungare la fase anagen (crescita dei capelli); i capelli diventeranno più forti e più lunghi.

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che l’olio di menta piperita può favorire la formazione di più follicoli piliferi, aumentando il volume e la densità dei capelli.

Basta aggiungere due gocce di olio essenziale di menta piperita agli oli vettore, massaggiare direttamente sul cuoio capelluto e lavare dopo 5 minuti.

Applicare tre volte a settimana per risultati ottimali.

olio di menta piperita per la crescita dei capelli

5. Albero del tè

Con il suo aroma dolce e le potenti capacità antisettiche, l’olio dell’albero del tè è un naturale preferito da molte persone con una vasta gamma di problemi di salute.

Ma quando si tratta di caduta dei capelli, può essere un supporto pratico per il trattamento di varie condizioni dei capelli e aiutare a stimolare la crescita di nuovi capelli.

Grazie alle sue famose proprietà antibatteriche, può aiutare a sbloccare i follicoli e idratare le ciocche di capelli.

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che l’olio dell’albero del tè può supportare altri farmaci come il minoxidil, aumentandone l’efficacia.

Detto questo, l’olio dell’albero del tè è potente e devi stare attento a quanto ne usi ogni volta. Segui attentamente le istruzioni.

In media, aggiungi dieci gocce al tuo shampoo o balsamo preferito per creare un tonico per capelli pratico e facile da usare.

D’altra parte, puoi aggiungere l’olio dell’albero del tè al tuo olio vettore preferito e sciacquare dopo quindici minuti dall’applicazione.

6. Salvia sclarea

Se vuoi capelli più folti, allora l’olio di salvia sclarea dovrebbe interessarti. Rafforza le difese naturali dei follicoli piliferi, prevenendone la rottura e la caduta.

Questo perché contiene linalil acetato, un fitochimico naturale noto per rallentare la crescita dei microrganismi.

Aggiungi tre gocce ai tuoi balsami abituali o un cucchiaio di olio vettore un paio di volte a settimana per goderti tutti i suoi benefici per la crescita dei capelli.

7. Ylang ylang

Acclamato come un olio essenziale che aiuta a migliorare l’umore, ridurre l’ansia e diminuire la frequenza cardiaca, lo yalgn ylang può anche aiutare a ringiovanire i capelli e combatterne la caduta.

Lo fa favorendo la produzione di sebo, aumentando l’idratazione dei capelli e prevenendo un aspetto disidratato e fragile.

Aggiungi tre gocce ai tuoi balsami abituali o un cucchiaio di olio vettore un paio di volte alla settimana per goderti una crescita sana dei capelli.

oli essenziali per la crescita dei capelli

8. Timo

Anche se spesso utilizzato in cucina, il timo è anche un olio essenziale altamente efficace che combatte la caduta dei capelli in modi comprovati.

I ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di timo alla tua routine di cura dei capelli può aiutare in modo significativo le persone che soffrono di alopecia areata.

Come? L’olio di timo riduce l’infiammazione, aiutando a migliorare la salute e il benessere dei follicoli piliferi.

Detto questo, il timo è uno degli oli essenziali più potenti, quindi è necessario attenersi alle istruzioni sulla confezione.

Ma in caso di dubbio, due minuscole gocce di qualsiasi olio vettore possono essere più che sufficienti. Massaggia delicatamente i capelli e il cuoio capelluto e risciacqua dopo dieci minuti.

9. Citronella

La forfora è un problema comune a molte persone e non solo ha un aspetto sgradevole, ma può portare a infezioni fungine o condizioni infiammatorie come il lichen planopilaris.

Per questo motivo, tenere la forfora lontana dal cuoio capelluto dovrebbe essere una priorità.

La citronella può essere un trattamento efficace per questo, riducendo la quantità di forfora fino al 74% dopo due settimane di utilizzo, prevenendo lo sviluppo di una futura caduta dei capelli.

Metti semplicemente due gocce nello shampoo o nel balsamo e lava i capelli normalmente per liberarti di una condizione problematica e stimolare la crescita di nuovi capelli.

olio di rosmarino per la crescita dei capelli

10. Olio di camomilla

Un altro olio essenziale che combatte la caduta dei capelli è la camomilla, che ha proprietà antinfiammatorie e antimicotiche.

Questo non solo migliora l’aspetto del diradamento dei capelli, ma può anche rafforzare le difese naturali dei follicoli piliferi.

Inoltre, l’olio di camomilla è famoso per aiutare a ridurre lo stress, un noto fattore che contribuisce alla caduta dei capelli.

Basta aggiungere alcune gocce al normale shampoo o balsamo, massaggiare delicatamente sul cuoio capelluto e risciacquare.

Un’altra alternativa è mescolare l’olio con acqua e aceto di mele, lasciando i capelli brillanti.

Olio bonus: pianta di equiseto

Gli estratti di piante di equiseto guadagnano un posto nella nostra lista grazie all’ingrediente silicio.

Si pensa che il silicio possa aiutare a rafforzare la forza naturale dei capelli e la velocità con cui crescono.

Alcuni studi hanno anche dimostrato che le donne che subiscono una caduta temporanea dei capelli beneficiavano di una migliore crescita dei capelli durante l’assunzione di compresse contenenti olio vegetale di equiseto.

Oli vettore

Gli oli vettore sono una parte cruciale dell’utilizzo degli oli essenziali; aiutano a diluire la potenza dell’olio, letteralmente “portandoli” sulla pelle.

C’è un’ampia varietà tra cui scegliere, ognuno con i propri vantaggi aggiuntivi.

Di seguito sono riportati quelli consigliati da utilizzare in combinazione con gli oli essenziali:

  • Olio di cocco: aiuta ad ammorbidire i capelli e ne migliora l’aspetto
  • Olio di mandorla: migliora l’idratazione dei capelli, aiuta a lenire il cuoio capelluto e combatte la caduta dei capelli.
  • Olio d’oliva: aiuta a migliorare l’elasticità della pelle e previene lo sviluppo di doppie punte
  • Olio di jojoba: aggiunge sostanze nutritive, idrata i capelli e stimola l’azione dei follicoli piliferi

Come usare gli oli essenziali per i tuoi capelli

Gli oli essenziali sono incredibilmente facili e pratici da usare.

Tutto quello che devi fare è mescolare alcune gocce nel tuo olio vettore. Successivamente, massaggia i capelli e coprili con un asciugamano o una cuffia da doccia.

Togliere la miscela dai capelli dopo circa trenta minuti. A seconda dell’olio, potresti lasciarlo durante la notte e lavarlo con lo shampoo al mattino.

Sperimenta e aggiorna le tue tecniche di conseguenza.

Ricorda, tuttavia, che alcuni oli essenziali possono essere potenti e causare irritazioni alla pelle e al cuoio capelluto.

Leggere attentamente le etichette sul flacone, diluire la miscela e non utilizzare mai quantità superiori a quelle consigliate, indipendentemente dalla gravità della caduta dei capelli.

Potresti voler condurre un patch test su una piccola area della pelle o del cuoio capelluto per vedere se sviluppi una reazione o meno.

Quali sono i potenziali rischi dell’uso dell’olio essenziale per capelli?

Nonostante il trattamento della caduta dei capelli, gli oli essenziali hanno potenziali effetti collaterali e rischi. I due più comuni e gravi sono l’irritazione della pelle e una reazione allergica.

Per l’irritazione della pelle, i sintomi includono:

  • Una sensazione spiacevole di formicolio o bruciore
  • Dermatite, inclusi prurito e secchezza cutanea
  • Arrossamento
  • Disagio

Per una reazione allergica, i sintomi includono:

  • Difficoltà respiratorie
  • Gonfiore della lingua o sensazione come se la gola si stesse restringendo
  • Vesciche ed eruzioni cutanee
  • Dermatite estrema

Spesso puoi evitare problemi diluendo adeguatamente l’olio essenziale in un olio vettore o con lo shampoo e il balsamo. Inoltre, esegui un patch test su una piccola area della pelle con l’olio essenziale e verifica se si sviluppa una potenziale reazione.

Spesso, gli oli essenziali sono sicuri da usare per adulti e adolescenti. Con i bambini, parlare con un pediatra ti aiuterà a valutare se sono adatti.

Cos’altro puoi fare per migliorare la crescita dei capelli?

I nostri primi dieci oli essenziali possono aiutare a rivitalizzare i capelli malati e fermare lo sviluppo della caduta dei capelli.

Ma se non fanno per te, puoi utilizzare altri trattamenti e metodi per favorire la crescita di nuovi capelli.

Puoi provare shampoo appositamente progettati per la caduta dei capelli, terapie fisiche come massaggi del cuoio capelluto, o vitamine che favoriscono la salute dei capelli.

Ma se desideri una soluzione semplice, diretta e permanente alla caduta dei capelli, dovresti parlare con uno specialista del trapianto di capelli.

Un trapianto di capelli è una procedura altamente efficace che vede un chirurgo esperto ripristinare i capelli diradati o le aree calve del cuoio capelluto.

Crea un aspetto naturale che dura tutta la vita. Devi solo aspettare dai 12 ai 18 mesi per vedere i tuoi capelli più pieni e sani.

In HairPalace, i nostri chirurghi esperti utilizzano le tecniche più recenti e all’avanguardia, come il metodo FUE2, per condurre l’intervento chirurgico di trapianto di capelli più sicuro possibile.

Con percentuali di successo del 90-95%, possiamo aiutarti a raggiungere tutti i tuoi obiettivi di ripristino dei capelli.

FAQ

Quali oli possono aumentare la crescita e lo spessore dei capelli?

L’olio di cocco è uno dei migliori oli essenziali per migliorare il volume dei tuoi capelli. Massaggialo delicatamente sul cuoio capelluto e risciacqua dopo trenta minuti. Non lasciare mai l’olio di cocco tra i capelli più a lungo; è un olio potente che può fare più danni per lunghi periodi.

Quanto spesso dovrei usare gli oli essenziali per i capelli?

La maggior parte delle persone può trarre vantaggio dall’utilizzo di questi oli una o due volte alla settimana. Se lo fai di più, potresti potenzialmente derubare i tuoi capelli dei suoi stessi oli naturali e, di fatto, attirare effetti collaterali dannosi e sporco e contribuire alla caduta.

L’oliatura notturna fa bene ai capelli?

Sì, l’olio per capelli può rendere i capelli molto più forti, soprattutto se soffri di capelli disidratati, crespi o se soffri di caduta improvvisa dei capelli. Assicurati di eseguire un patch test in anticipo per escludere potenziali reazioni allergiche.

Ultima revisione medica del 26 Ottobre 2022