Perché l’anemia provoca la caduta dei capelli?

La caduta dei capelli può essere difficile da affrontare in qualsiasi circostanza, ma è ancora più angosciante se è causata da una patologia.

Non solo affronti lo stress della perdita dei capelli, ma potresti essere affetto da problemi di salute più urgenti che disturbano la qualità della tua vita.

L’anemia è una delle patologie più comuni che portano alla caduta dei capelli. Ma cosa c’è dietro?

In questa sezione esaminiamo:

  • Cos’è l’anemia?
  • Tipi comuni di anemia
  • Perché l’anemia provoca la caduta dei capelli
  • Quali alternative hai se sei affetto dalla caduta dei capelli correlata all’anemia?

Cos’è l’anemia?

Circa due miliardi di persone in tutto il mondo sono affette dall’ anemia.

I sintomi più comuni sono:

  • Sensazione di debolezza, vertigini e/o stanchezza
  • Un colorito pallido
  • Avere difficoltà ad essere attivi come al solito
  • Fiato corto dopo uno sforzo fisico
  • Palpitazioni

Le persone affette da anemia hanno un numero di globuli rossi basso e il loro flusso sanguigno trasporta meno ossigeno di quanto il corpo ne richieda.

Questa situazione può lasciare organi e tessuti senza il giusto apporto di ossigeno per stare bene.

Di conseguenza, il corpo devia l’ossigeno dalle cellule non essenziali a quelle fondamentali, lasciando i follicoli piliferi incapaci di produrre nuovi capelli.

Tipi comuni di anemia

Quella da carenza di ferro è il tipo più comune di anemia, causata da una mancanza di ferro nel sangue.

Il ferro è necessario per produrre l’emoglobina, ovvero la proteina dei globuli rossi che trasporta l’ossigeno.

La caduta dei capelli provocata dall’anemia da carenza di ferro è temporanea e il miglior metodo di trattamento è affrontare il problema di fondo.

Tenere sotto controllo i livelli di ferro aiuterà il ciclo di crescita dei capelli a tornare alla normalità e stimolerà la produzione di nuovi capelli.

E’ probabile che il medico ti prescriva le compresse di ferro e, quando i livelli di emoglobina si normalizzeranno, una buona quantità di ossigeno raggiungerà i follicoli.

L’anemia può comportare anche bassi livelli di vitamina B12, fenomeno che porta a:

  • Irritabilità
  • Depressione
  • Cambiamenti nel comportamento
  • Ingiallimento della pelle

Tuttavia, un basso livello di vitamina B12 può essere causato da alcuni farmaci, dal morbo di Crohn o persino dalle diete vegane.

Se ritieni di essere affetto da un qualsiasi tipo di anemia, parlane al più presto con il tuo medico.

Perché l’anemia provoca la caduta dei capelli

Senza la giusta quantità di ossigeno alcuni tessuti e determinati organi potrebbero non essere in grado di funzionare come dovrebbero. Questo include anche i follicoli piliferi.

La crescita dei capelli avviene in cicli, con quattro fasi.

Una volta che i follicoli entrano nella fase di riposo (telogen), la mancanza di ossigeno li lascia privi dell’energia necessaria per passare alla fase di crescita (anagen).

I capelli caduti dal cuoio capelluto non vengono rimpiazzati e si verifica la perdita dei capelli.

Gli effetti della caduta dei capelli correlata all’anemia possono assomigliare alla calvizie sia negli uomini che nelle donne.

La perdita estrema di capelli o la calvizie possono essere un risultato sconvolgente dell’anemia, soprattutto per gli uomini e le donne che considerano i capelli una parte fondamentale della propria identità.

Quali alternative hai se sei affetto dalla caduta dei capelli correlata all’anemia?

Se ritieni di essere affetto dall’anemia e ti accorgi di averne i sintomi comuni associati alla caduta dei capelli, consulta il tuo medico di base.

Il tuo medico potrebbe prescriverti le compresse di ferro e consigliarti di modificare la tua dieta per assumere più ferro in modo naturale.

E’ possibile che ti venga consigliato di assumere più vitamina B12 tramite integratori, alimenti o iniezioni.

Altri tipi di anemia (anemia falciforme, anemia emolitica) possono richiedere metodi di cura differenti.

Tali metodi comprendono trasfusioni di sangue, antibiotici, l’evitare farmaci specifici e molto altro ancora.

Curare la causa alla base della caduta dei capelli correlata all’anemia dovrebbe aiutare a favorire la crescita sana dei capelli.

Tuttavia, in caso di caduta dei capelli permanente, una volta affrontata la causa principale, il trapianto dei capelli può essere un’alternativa.

I trapianti di capelli all’avanguardia possono dare risultati naturali grazie all’impiego dei capelli esistenti prelevati dal cuoio capelluto: questo procedimento garantisce che i capelli trapiantati si armonizzino perfettamente con quelli preesistenti.

Per saperne di più sulla chirurgia del trapianto di capelli per i vari tipi di caduta dei capelli, parla subito con un membro del nostro team di esperti!