Durante la propria vita, la maggior parte degli uomini sperimenta una qualche forma di caduta di capelli. Ora daremo uno sguardo più da vicino ai tre tipi di caduta di capelli maschile:

  • Calvizie maschile (alias alopecia androgenetica)
  • Non calvizie
  • Telogen effluvium

Calvizie maschile

E’ incredibile, ma il 98% degli uomini è affetto da calvizie maschile e due terzi di loro ne soffrirà prima dei 60 anni.

La calvizie maschile inizia con l’attaccatura dei capelli sfuggente, prima di evolversi nella familiare forma a V.

Il risultato finale può essere un’eccessiva perdita di capelli che colpisce la maggior parte del cuoio capelluto, lasciando intatte le zone sui lati e nella parte posteriore della testa.

Per saperne di più

Calvizie senza pattern

Sebbene la calvizie maschile sia di gran lunga la più comune, ci sono una serie di condizioni che possono provocare il diradamento dei capelli.

In questa sezione esploriamo le cause più comuni della calvizie senza pattern.

Per saperne di più

Telogen effluvium

Il terzo ed ultimo tipo di caduta dei capelli maschile è il telogen effluvium, che si verifica quando troppi follicoli piliferi entrano nella fase di riposo, interrompendo il ciclo di crescita sano.

Ciò può interessare circa il 30% dei follicoli del cuoio capelluto e può causare la caduta di fino a 300 capelli al giorno.

Per saperne di più